[ Salta al contenuto della pagina ]

Access key definite:
Vai alla pagina iniziale [H]
Vai alla pagina di aiuto alla navigazione [W]
Vai alla mappa del sito [Y]
Passa al testo con caratteri di dimensione standard [N]
Passa al testo con caratteri di dimensione grande [B]
Passa al testo con caratteri di dimensione molto grande [V]
Passa alla visualizzazione grafica [G]
Passa alla visualizzazione solo testo [T]
Passa alla visualizzazione in alto contrasto e solo testo [X]
Salta alla ricerca di contenuti [S]
Salta al menù [1]
Salta al contenuto della pagina [2]

Sezione contenuti:

[ Salta al menù ]

Dettaglio procedura

Questa funzionalità permette di visualizzare i dati della procedura selezionata, compresi i documenti relativi al bando, ovvero ai documenti che sono richiesti ai concorrenti. Premendo il pulsante "Lotti" si accede alle informazioni di dettaglio dei lotti facenti parte della procedura.
CONTENUTO AGGIORNATO AL 20/08/2019

Sezione Stazione appaltante

Comune di Bari - Ripartizione Stazione Unica Appaltante, Contratti e Gestione Lavori Pubblici
Arch. Gaetano MURGOLO

Sezione Dati generali

PROCEDURA APERTA PR19002 CONCORSO DI PROGETTAZIONE IN UNICO GRADO PER LA REALIZZAZIONE DI UN POLO INNOVATIVO PER L'INFANZIA (ASILO NIDO, SCUOLA MATERNA E CENTRO SERVIZI) AL QUARTIERE S. RITA IN AREA COMPRESA TRA VIA G. TRISORIO LIUZZI (EX VIA G. PETRONI), VIA G. DAMASCELLI E VIA VACCARELLA - CIG : Z68283BFBA
Servizi
Procedura aperta
Offerta economicamente più vantaggiosa
232.983,14 €
26/07/2019
28/10/2019 entro le 12:00
PR19002
In corso

Sezione Comunicazioni della stazione appaltante

  • Pubblicato il 20/08/2019
    FAQ 1 In caso di partecipazione in R.T.P., i requisiti di capacità tecnica professionale di cui all'art. 83, c.1, lett. c) del D.Lgs. 50/2016, riportati nel punto 3.3.2. del Disciplinare di Gara, potranno essere dimostrati dal R.T.P. nel suo complesso? - RISPOSTA A FAQ 1 Il vincitore del concorso, al fine di dimostrare i requisiti di cui al punto 3.3.2, richiesti per l'affidamento dei successivi livelli di progettazione, oltre alla possibilità di ricorrere all'avvalimento, può costituire, ex art. 152, co. 5, D.Lgs. n. 50/2016, un raggruppamento temporaneo tra i soggetti di cui all'art. 46 co. 1 del medesimo decreto, o modificare il raggruppamento già proposto per la partecipazione al Concorso con altri soggetti, purché in entrambi i casi tali soggetti non abbiano già partecipato al Concorso (si veda pag. 9 del Bando - Disciplinare di Gara).

[ Torna all'inizio ]